OpenOffice.org 3.1

Trieste, 8 maggio 2009 - Associazione PLIO, Progetto Linguistico Italiano OOo, annuncia la disponibilità di OpenOffice.org 3.1, una significativa nuova versione della suite per ufficio open source più diffusa nel mondo che arriva dopo il successo della versione 3.0, lanciata a ottobre 2008, che ha superato complessivamente i 50 milioni di download e sfiorato i 5 milioni di download della sola versione in lingua italiana. OpenOffice.org 3.1, rilasciata in oltre 90 versioni linguistiche per Windows, Linux, MacOS X e Solaris, è pronta per superare questi record.

La novità più importante e più facile da notare è la completa riscrittura del modulo per la visualizzazione degli elementi grafici sullo schermo (circa mezzo milione di linee di codice), che apporta - grazie all'antialiasing - un evidente miglioramento della qualità, e influisce sul modo in cui le immagini vengono visualizzate durante il trascinamento e i testi selezionati vengono evidenziati, e permette di effettuare la sopralineatura del testo.

Nuove Funzionalità

Writer (gestione dei testi)

  • Miglioramento delle note di commento, che permettono di aggiungere le risposte
  • Integrazione del correttore grammaticale, fornito come estensione
  • Uso dei paragrafi come titoli o sottotitoli nell'indice, per i documenti complessi

Calc (gestione dei fogli di calcolo)

  • Autocompletamento guidato delle formule, che mostra la sintassi da usare
  • Nuove funzioni e miglioramento di numerose funzioni già esistenti
  • Miglioramento della funzione di ordinamento
  • Rimozione di alcuni "colli di bottiglia" per le prestazioni
  • Aggiunta del cursore per l'ingrandimento alla barra di stato
  • Rinomina dei singoli fogli con un doppio click

Chart (gestione dei grafici di analisi)

  • Posizionamento flessibile degli assi, soprattutto per uso scientifico e scolastico
  • Gestione flessibile dei dati numerici "mancanti" all'interno delle serie

Impress (gestione delle presentazioni)

  • Pulsanti per le dimensioni delle font

Base (gestione dei database)

  • Evidenziazione della sintassi SQL
  • Implementazione semplificata delle applicazioni macro

Internazionalizzazione e Localizzazione

  • Miglioramento del supporto per i testi bidirezionali
  • Nuove localizzazioni: Maltese, Shuswap (Canada), Birmano e Tok Pisin (Papua)

Sotto alla superficie, OpenOffice.org dispone anche di un meccanismo migliore per la gestione del file locking, che permette agli utenti di condividere i documenti in modo più sicuro all'interno di ambienti multiutente e multipiattaforma.

"OpenOffice.org 3.1 è un passo in avanti importante nell'evoluzione della suite, che ha raggiunto - con la versione 3.0 - un traguardo significativo sul mercato italiano, dove il numero mensile dei download ormai supera regolarmente quello delle vendite di nuovi PC", commenta Italo Vignoli, Presidente dell'Associazione PLIO. "Questo significa che OpenOffice.org viene utilizzato da un numero sempre maggiore di utenti, sia individuali sia all'interno delle aziende, perché risponde alle loro esigenze sia sotto il profilo delle funzionalità sia sotto quello della qualità e dell'affidabilità".

Link Utili
Associazione PLIO: http://www.plio.it
OpenOffice.org 3.1 in italiano: http://it.openoffice.org/download/
Guida a OOo 3.0 in inglese (PDF): http://tinyurl.com/GuideOOo30
Modelli in Italiano: http://templates.services.openoffice.org/it
FAQ su OOo dal Newsgroup Italiano: http://tinyurl.com/OOoITFAQ
OpenOffice.org nelle altre lingue: http://download.openoffice.org
Estensioni per OOo: http://extensions.services.openoffice.org
OOoCon: http://marketing.openoffice.org/conference/

--

SCHEDA TECNICA (disponibile in formato PDF Ibrido)

Nuove Funzionalità di OpenOffice.org 3.1

Miglioramenti Generali

Visualizzazione degli oggetti grafici sullo schermo

OpenOffice.org utilizza una tecnica definita antialiasing per migliorare il modo in cui "disegna" sullo schermo (linee, cerchi, eccetera), con un impatto evidente sull'aspetto dei grafici - in particolare di quelli business - ovunque essi compaiano all'interno della suite. Questo migliora anche le forme geometriche, nel caso di sovrapposizione tra due forme per creare una forma combinata.

Trascinamento degli oggetti grafici

Quando si trascina sullo schermo un oggetto all'interno di un disegno, OpenOffice.org mostra una "ombra" dell'oggetto stesso piuttosto che un tratteggio dei bordi, e questo permette di ottenere una maggiore precisione nel posizionamento all'interno dei disegni più complessi.

Migliore file locking

Quando si lavora all'interno di una rete dove diverse persone hanno accesso allo stesso documento, il file locking impedisce di sovrascrivere le modifiche apportate da altri. OpenOffice.org funziona su più sistemi operativi, per cui non può utilizzare solamente il sistema operativo per comunicare agli utenti quando un documento è già in uso, e ha un meccanismo interno che permette di ottenere un file locking affidabile anche se quello del sistema operativo fallisce, e inoltre di vedere chi ha già aperto il documento.

Sopralineatura

OpenOffice.org supporta la sopralineatura del testo, che si aggiunge alla sottolineatura offrendo le stesse opzioni (tipo di linea, colore).

Writer

Selezione del testo

Il testo selezionato viene evidenziato con un colore delicato e non invertendo il video, bianco su nero, per assicurare una maggiore facilità di lettura e quindi d'uso.

Miglioramenti delle Note

Un gruppo di persone che redige lo stesso testo può discutere utilizzando le note, grazie alla possibilità di rispondere attivata dal tasto destro del mouse. La funzione di ricerca indicizza e ricerca anche il testo delle note.

Integrazione del Correttore Grammaticale

Il correttore grammaticale "LanguageTool" - disponibile come estensione - è accessibile attraverso il menù Strumenti, Ortografia e Grammatica.

Calc

Rinomina dei fogli con un doppio click

Il doppio click sulle linguette dei fogli di un documento Calc apre la finestra di dialogo per rinominare il foglio stesso, e questo semplifica l'accesso a una funzione che viene usata più spesso delle altre. Nelle precedenti versioni era necessario fare un doppio click sulla linguetta e poi selezionare l'opzione "rinomina" nella finestra pop up.

Cursore per l'ingrandimento nella barra di stato

Il cursore per l'ingrandimento nella barra di stato porta all'interno di Calc la funzione di controllo dello zoom introdotta all'interno di Writer con la versione 3.0.

Autocompletamento delle formule

Calc mostra la sintassi di una formula alla destra delle cella in cui avviene l'inserimento, come promemoria per l'utilizzo della formula.

Chart

Posizionamento flessibile degli assi

I grafici di OpenOffice.org offrono una serie di opzioni per il posizionamento degli assi. Si tratta di una funzione che era stata richiesta da diverso tempo, soprattutto dagli utenti scientifici e scolastici.

Gestione dei dati mancanti

E' possibile scegliere il modo in cui OpenOffice.org gestisce i dati mancanti: lasciando uno spazio, assumendo che il dato è zero, o continuando la linea attraverso lo spazio del dato mancante.

Impress

Pulsanti per le dimensioni delle font

Impress ha due pulsanti sulla barra per aumentare o diminuire le dimensioni delle font in modo facile e rapido.

Base

Evidenziazione della sintassi SQL

Durante le operazioni di modifica, Base utilizza i colori per evidenziare la sintassi SQL, e lampeggia per indicare le parentesi corrispondenti (). Questo permette di individuare gli errori in modo più facile.

E' possibile creare uno schema dei colori personalizzato usando Strumenti / Opzioni / OpenOffice.org / Rappresentazione / Evidenziazione Sintassi SQL, e scegliere la font usando Strumenti / Opzioni / OpenOffice.org / Tipi di Carattere. Nella versione MacOS X il percorso Strumenti / Opzioni viene sostituito da Preferenze.

Applicazioni Macro per Base

E' possibile costruire una soluzione completa per la gestione di un database inserendo macro e script all'interno di un documento Base (.odb). La funzione esiste già in altri tipi di documento.

Questo significa che le macro possono essere lanciate sia dal documento sia da uno dei suoi componenti: moduli, report, creazione di tabelle, query e relazioni, visualizzazione dei dati. Si tratta di un un progresso importante per gli utenti che vogliono creare delle "applicazioni pacchettizzate" utilizzando Base.

Supporto Linguistico

Nuove localizzazioni

Sono disponibili le nuove versioni linguistiche Maltese, Birmano, Shuswap (Canada) e Tok Pisin (Papua New Guinea), che possono essere selezionate come default per il set dei caratteri, il correttore ortografico e il linguaggio del documento, e utilizzate per il formato dei numeri e delle numerazioni.

Inoltre, sono state aggiunte delle varianti arabe alla lista delle lingue disponibili, per il set dei caratteri e il correttore ortografico: Chad, Eritrea, Gibuti, Isole Comore, Israele, Mauritania, Palestina, Somalia e Sudan. La tabella delle lingue e la lista includono una voce "Arabo" (senza regione/paese) che non corrisponde a una versione locale, ma deve essere selezionata quando è installato un qualsiasi pacchetto linguistico Arabo, invece del precedente "Arabo (Egitto)".

Lingue Destra-Sinistra (RTL)

La lingua Kashmiri Sindhi è classificata come RTL, poiché viene scritta soprattutto con alfabeto Perso-Arabo. La scelta tra direzioni del testo Sinistra-Destra e Destra-Sinistra è stata aggiunta in tutti i menù di controllo dov'era necessaria.

Chart è stato modificato per supportare le lingue RTL: se OpenOffice.org è configurato per la modalità RTL, i grafici vengono creati con orientamento da destra a sinistra, e se necessario l'impostazione può essere modificata per ciascun elemento di testo.

L’Associazione PLIO, Progetto Linguistico Italiano OOo, raggruppa la comunità italiana dei volontari che sviluppano, supportano e promuovono la principale suite libera e open source per la produttività negli uffici: OpenOffice.org. Il software usa il formato dei file Open Document Format (standard ISO/IEC 26300), legge e scrive i più diffusi tra i formati proprietari, ed è disponibile per i principali sistemi operativi in circa 100 lingue e dialetti, tanto da poter essere usato nella propria lingua madre quasi dal 100% della popolazione mondiale. OpenOffice.org viene fornito con la licenza GNU LGPL (Lesser General Public Licence) e può essere utilizzato gratuitamente per ogni scopo, sia privato che commerciale.

PLIO, Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org: http://www.plio.it. Vola e fai volare con i gabbiani di OpenOffice.org: usalo, copialo e regalalo, è legale!

--

Italo Vignoli per Associazione PLIO
tel +39.348.5653829 - italo@italovignoli.com

AttachmentSize
ooo-scheda31.pdf102.39 KB

Iscriviti al PLIO

Per iscriverti al PLIO prendi visione dello statuto e invia il modulo di richiesta compilato a

Fai una donazione

Per donare con Paypal: