100 milioni di download per Apache OpenOffice

La più diffusa suite libera e open source per la produttività personale per Windows, Mac e Linux raggiunge un nuovo traguardo.

La Apache Software Foundation (ASF), l'organizzazione di volontari che cura lo sviluppo di oltre 170 progetti open source, ha annunciato oggi che Apache OpenOffice™ è stato scaricato 100 milioni di volte.

Apache OpenOffice è la più diffusa suite libera e gratuita per la produttività, disponibile in 32 lingue per Windows, OS X e Linux. Comprende moduli per l'elaborazione di testi (Writer), foglio elettronico (Calc), presentazione (Impress), grafica vettoriale (Draw), formule matematiche (Math) e gestione database (Base). Apache OpenOffice è disponibile gratuitamente per tutti gli utenti, e il codice sorgente, in C++, è a disposizione di chiunque voglia migliorare il programma.

Nato come "StarOffice" su iniziativa di StarDivision e sviluppato in seguito come prodotto open source sotto il nome di "OpenOffice.org", OpenOffice ha iniziato la fase di "incubazione" presso Apache Foundation nel 2011 ed è diventato un progetto "Top-Level" in ottobre 2012.

"Sono molto felice che il progetto OpenOffice abbia raggiunto questo importante traguardo in meno di due anni dopo il passaggio ad Apache Foundation", dice Andrea Pescetti, Vice Presidente di Apache OpenOffice. "E' una grande ricompensa per i nostri volontari: centinaia di individui che con competenza e passione si impegnano ogni giorno per migliorare OpenOffice, scrivendo codice, effettuando test, traducendo il programma, scrivendo documentazione, aiutando gli utenti e gestendo i server. Continueremo con gioia a garantire la combinazione vincente di stabilità e innovazione che i nostri utenti hanno dimostrato di apprezzare".

I download di OpenOffice sono forniti da SourceForge, che ospita anche i siti di estensioni (oltre 750) e modelli (oltre 2800) per OpenOffice.

"Migliorando continuamente i siti di Estensioni e Modelli per Apache OpenOffice stiamo dimostrando coi fatti che sosteniamo i progetti open source in tutte le loro necessità", aggiunge Gaurav Kuchhal, General Manager di Slashdot e SourceForge. "Aiutiamo i progetti open source a crescere, senza discriminare in base a dove sono ospitati o sviluppati. Abbiamo servito agli utenti 122 milioni di elementi legati in qualche modo al progetto Apache OpenOffice, con picchi di oltre 250mila al giorno, e continueremo a fornire prodotti e servizi che dimostrano come siamo al servizio dell'eccellenza tecnologica".

"Il raggiungimento di 100 milioni di download da parte di Apache OpenOffice è una notevole dimostrazione del perdurante successo del progetto a 29 anni dalla sua nascita e un riconoscimento della forza delle comunità open source", dice Shane Curcuru, mentore di Apache OpenOffice e vice presidente per il branding di Apache Software Foundation. "Siamo grati a tutti i volontari e utenti che con i loro contributi, suggerimenti, sostegno e coinvolgimento ci aiutano a realizzare software eccellente. E' per merito loro che possiamo celebrare questi traguardi!"

Alcuni fatti interessanti su Apache OpenOffice

  • OpenOffice è disponibile per Microsoft Windows, Apple OS X e Linux
  • Download per sistema operativo, in ordine: Windows, Mac, Linux
  • Download per browser, in ordine: Internet Explorer, Firefox, Chrome
  • I 10 paesi con più download, in ordine: Stati Uniti, Francia, Germania, Italia, Giappone, Regno Unito, Spagna, Russia, Canada, Polonia
  • OpenOffice supporta oltre 120 lingue, ma solo quelle che sono tradotte al 100% sono ufficialmente distribuite. Le ultime lingue aggiunte sono asturiano, basco, danese, coreano, norvegese, polacco, gaelico e svedese, grazie al contributo di nuovi volontari.
  • Apache OpenOffice include miglioramenti provenienti da IBM Lotus Symphony (un fork che è stato chiuso e donato ad Apache) per fornire migliore compatibilità con i documenti Microsoft Office.
  • Da OpenOffice 4.0 è presente una nuova interfaccia grazie alla Barra Laterale (Sidebar), sviluppata dal "dream team" di Apache OpenOffice ad Amburgo con la collaborazione di centinaia di membri della comunità.
  • OpenOffice 4.0 contiene 500 correzioni di bug, passi avanti nella compatibilità con Microsoft Office, miglioramenti di grafica e prestazioni e molto altro
  • Il nuovo logo di OpenOffice è stato scelto dopo una lunga selezione che ha visto oltre 5000 voti. La proposta vincente è stata dell'altoatesino Chris Rottensteiner.
  • Apache OpenOffice 4.0 è scaricato circa 1 milione di volte alla settimana.
  • Apache OpenOffice 4.0.1 offre la correzione di bug importanti, nuove traduzioni, migliori prestazioni e migliore compatibilità con Windows 8.
  • Apache OpenOffice supporta le interfacce Microsoft Active Accessibility (MSAA) e IAccessible2, per integrarsi con screen readers e altre tecnologie assistive, migliorando la produttività degli utenti non vedenti o ipovedenti.
  • Il nuovo supporto per l'accessibilità rende OpenOffice ancora più interessante per l'uso in ambito governativo e istituzionale; tra gli altri, la Regione Emilia-Romagna ha annunciato recentemente la migrazione ad OpenOffice.
  • Tra le versioni di terze parti di OpenOffice a disposizione si trovano una versione "portable" per Windows, la raccolta di software tedesca PrOOo-box e AndrOpen Office, una versione per dispositivi Android.
  • Il canale di supporto più utilizzato è il forum, che ha oltre 60mila utenti, ha una media di 100 post al giorno e contiene oltre 270mila interventi su Apache OpenOffice e programmi derivati.

Gestione del progetto

Come tutti i prodotti Apache, Apache OpenOffice è disponibile con licenza Apache 2.0 ed è gestito da un gruppo di volontari attivi. Il Project Management Committee (PMC) guida le operazioni ordinarie del progetto, come l'espansione della comunità e la produzione di nuove versioni. Per contribuire al progetto come volontari, vedere http://openoffice.apache.org/get-involved.html

Risorse e link utili

La Apache Software Foundation (ASF)

Costituita esclusivamente da volontari, la Fondazione gestisce oltre 170 progetti open source, tra cui il celebre Apache HTTP Server, il più diffuso server web al mondo. Tramite il processo meritocratico noto come "Apache Way", oltre 400 membri e 3500 volontari attivi collaborano con successo per fornire software di riconosciuta qualità utilizzato da milioni di persone; la licenza Apache è usata da migliaia di progetti e la comunità partecipa attivamente tramite mailing list, eventi, la conferenza ufficiale ApacheCon, corsi e fiere. La ASF è un'organizzazione caritatevole che rientra nella tipologia 501(c)(3) secondo la legislazione statunitense; riceve fondi da sponsor individuali e aziendali, quali Budget Direct, Citrix, Cloudera, Comcast, Facebook, Google, Hortonworks, HP, Huawei, IBM, InMotion Hosting, Matt Mullenweg, Microsoft, Pivotal, Produban, WANdisco e Yahoo. Per ulteriori informazioni vedere http://www.apache.org/ o seguire @TheASF su Twitter.

"Apache", "OpenOffice", "Apache OpenOffice", "OpenOffice.org" e "ApacheCon" sono marchi o marchi registrati di Apache Software Foundation negli Stati Uniti e in altri paesi. Gli altri marchi appartengono ai rispettivi detentori.

Versione originale inglese: http://s.apache.org/4BL

Iscriviti al PLIO

Per iscriverti al PLIO prendi visione dello statuto e invia il modulo di richiesta compilato a

Fai una donazione

Per donare con Paypal: